IL PROGETTO

Il Respiro è vita, il Respiro è condivisione.

Quale miglior modo di sottolineare l’importanza del Respiro e della Condivisione se non la Musica che ci permette di trasformare ogni nostro Respiro in note e suoni da condividere con il mondo intero sotto forma di emozioni e sensazioni.

La Musica per dare voce a tutti i pazienti affetti da patologie che colpiscono l’apparato respiratorio e si vedono ogni giorno “sottrarre respiri”, troppo spesso in modo irreversibile.

Ogni anno oltre 100.000 persone si ammalano di patologie RARE che colpiscono l’apparato respiratorio rubando loro ogni giorno, per sempre, RESPIRI. Queste patologie a causa delle loro “rarità” non possiedono cure definitive e quindi costringono il paziente a lottare contro una prognosi infausta, con una aspettativa di vita media di 3-5 anni. Solo il trapianto polmonare ad oggi può rappresentare per loro una speranza.

Il respiro è quel gesto naturale e semplice che ognuno di noi dà per scontato fin da quando nasciamo, così semplice da passare inosservato fino a quando, purtroppo, il respiro inizia a mancare. Ecco, proprio in quel momento ci rendiamo conto dell’importanza che quel piccolo, automatico, insospettabile atto ha per la nostra vita quotidiana.

Proprio da qui nasce questo progetto, dalla volontà di sottolineare l’importanza di un respiro che non è e non deve essere scontato.

Respiro inteso come vita, come condivisione, come energia, come attimi da sommare nel grande viaggio della vita.

Condivisione intesa come tempo, sorrisi, energia da condividere con chi ne ha più bisogno di noi.

Musica e Condivisione saranno i pilastri portanti di questo progetto attraverso cui vogliamo raccontare
la forza e la gioia che ognuno di noi può donare ad altri.

Pazienti, Ragazzi, Bambini saranno i protagonisti di questo viaggio nel quale vi racconteremo l’importanza di un respiro.

IL PROGRAMMA

PROGRAMMA CULTURALE

Il progetto Not(t)e di Respiri perseguendo nell’obiettivo di condivisione grazie alle istituzioni, i commercianti ed i professionisti della Città di Forlì in collaborazione con i volontari di AMMP O.D.V. e di tutte le associazioni coinvolte ha costruito un Programma Culturale per permettere agli intervenuti di avere la possibilità di incontrarsi e conoscere la Città di Forlì

Il Programma include

  • Cena di Raccolta Fondi prevista per la serata del 4 settembre presso EATALY in Piazza Saffi a Forlì da destinarsi a progetti specifici di
    • Progetti Ricerca Scientifica sulle patologie Rare Polmonari da assegnarsi al Dipartimento Malattie dell’Apparato Respiratorio e Torace dell’AUSL della Romagna,
    • Progetti di Arte Terapia per persone disabili da assegnarsi a CavaRei Impresa Sociale
    • Progetti di Musicoterapia da assegnarsi al Dipartimento Salute Donna, Infanzia e Adolescenza Forlì-Cesena per le UU.OO. di Pediatria.
  • la possibilità di visitare i Musei San Domenico, piazza Guido da Montefeltro, Forlì per visita alla grande mostra “Ulisse. L’arte e il mito”,
  • partecipare a visite guidate per la città di Forlì che si svolgeranno durante la giornata del 5 settembre al “La Forlì di Caterina Sforza” e “La Forlì di Dante Alighieri”

Inoltre, è possibile accedere a prezzi riservati per il pernottamento presso le strutture ricettive della Città

Per informazioni e prenotazioni contattare la Segreteria Organizzativa tramite
mail segreteria@ammpforlung.it oppure 393.6405340 – 320.1656474

Grazie a

Return to Top ▲Return to Top ▲